Piero Fornasetti. 100 anni di follia pratica.

Scade il 9 FEB 14

A un secolo esatto dalla sua nascita la Triennale ospita Piero Fornasetti con una selezione di 1000 opere provenienti dall’Archivio curato da Barnaba Fornasetti, che ancora continua l’attività del padre – selezionate dagli oltre 13.000 tra oggetti e decorazioni prodotte dall’eclettico e visionario designer milanese.

Foto © Valeria Corbetta

Raffinato artigiano, pittore, stampatore, collezionista, decoratore e stilista Fornasetti non ha avuto in passato il successo dovuto. Durante il periodo razionalista, infatti, che in Italia che ha condizionato il gusto in architettura e nel design sino agli anni Settanta, la sua figura è rimasta ai margini del panorama artistico.

Il percorso espositivo si articola in diverse sezioni dedicate ai suoi oggetti: i famosi paraventi – oggetti di elezione per Fornasetti perché si prestavano bene ai suoi giochi illusionistici – i vassoi, i piatti, le stoffe, i portaombrelli, gli oggetti di design come l’auto e la bicicletta, con una parentesi sui suoi esordi pittorici vicini al gruppo del Novecento, ma anche i suoi libri d’artista, i disegni e gli autoritratti.

Importante la sezione dedicata alla stretta collaborazione con Gio Ponti che incontra nel 1940 in occasione della VII Triennale. La sala celebra la passione per l’architettura come regno dell’ordine e delle proporzioni classiche, riportando al centro dell’attenzione la decorazione. A partire dai foulard come prima esperienza di arte applicata fino ai mobili come trumeau, scrivanie, armadi, sedie e tavoli.

La sala Tema e Variazioni è una vera cascata di piatti appesi a fili come dei “mobiles”, il volto della cantante lirica Lina Cavalieri – che Fornasetti trovò un giorno sfogliando una rivista francese – viene riproposto attraverso infinite variazioni, un elemento fondante del suo caratteristico e poetico linguaggio e che ritroviamo per il resto della sua vita su una moltitudine di oggetti di uso quotidiano.

Biografia
Piero Fornasetti nasce a Milano nel 1913, frequenta l’Accademia di Brera per studiare disegno ma dopo soli due anni viene espulso per insubordinazione. Nel 1933 espone alla Triennale di Milano una serie di foulard in seta stampata e nel 1935 espone alla VI Triennale, tra le altre cose, una stele di bronzo e un fregio decorativo di ceramica in stile arcaizzante. Il 1940 è un anno molto importante per la sua vita professionale per l’incontro con Gio Ponti, che gli commissionerà i lunari disegnati negli anni successivi.
Nel 1942 gli vengono commissionati gli affreschi di Palazzo Bo a Padova e l’anno successivo si rifugia in svizzera per 3 anni. Tornato a Milano nel 1947 espone alla Triennale una serie di motivi per ceramiche commissionati da Ponti e sempre in collaborazione con l’architetto nel 1951 allestisce “Casa Lucano. Del 1955-1958 è la “Stanza Metafisica” formata da trentadue pannelli decorativi componibili a formare un ambiente. Nel 1970 Fonda assieme a un gruppo d’amici la Galleria dei Bibliofili, dove espone la propria produzione e quella di artisti contemporanei.

Vai al video “Dai confini del solito”.

Piero Fornasetti. 100 anni di follia pratica.

Foto © Valeria Corbetta

Video della mostra

Contest su instagram. dall’1 al 15 DIC 13.
Dimostraci il tuo amore per Fornasetti!
A casa, per strada, in Triennale condividi la tua passione attraverso uno scatto rappresentativo.
La sua follia pratica sarà il premio. I 3 scatti migliori, selezionati da Silvana Annicchiarico, direttore del Triennale Design Museum, e da Barnaba Fornasetti riceveranno

Primo classificato: 1 Piatto Calendario Fornasetti 2013
Secondo classificato: 1 copia del catalogo della mostra edito da Corraini
Terzo classificato: 2 biglietti di ingresso alla mostra

www.triennale.it

Piero Fornasetti. 100 anni di follia pratica.
Triennale di Milano
Viale Emilio Alemagna, 6 Milano.
Martedì – Domenica 10.30 – 20.30
Giovedì 10.30 – 23.00
Lunedì chiuso
La biglietteria chiude un’ora prima.
www.triennale.it

[googlemaps https://maps.google.it/maps?client=safari&q=via+alemagna+6+milano&oe=UTF-8&ie=UTF8&hl=it&hq=via+alemagna+6+milano&hnear=&radius=15000&t=m&cid=4543376226917285931&ll=45.471794,9.173412&spn=0.007223,0.013733&z=16&iwloc=A&output=embed&w=640&h=480]

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.