Marco Zanuso. Design, tecnica e industria

DESIGN Brera
ORDINE DEGLI ARCHITETTI
via Solferino, 19
dal 9 al 14 aprile | 10.00 – 20.00
http://www.ordinearchitetti.mi.it
estratto dal comunicato stampa

In occasione del Salone del Mobile 2013, nella sede di via Solferino 19, cuore del Brera Design District, è allestita la mostra MZ Progetto integrato | Marco Zanuso. Design, tecnica e industria, a cura Alberto Bassi e Fiorella Bulegato, con la collaborazione di Franco Raggi, promossa dall’Archivio del Moderno di Mendrisio (Università della Svizzera Italiana) – che conserva l’archivio dell’architetto – dal Corso di laurea in design dell’Università Iuav di Venezia – Università degli Studi di San Marino e dall’Ordine degli Architetti di Milano.
La mostra, che ha il patrocinio del Consolato della Svizzera a Milano, si inserisce nell’ambito del progetto “Marco Zanuso tra tecniche costruttive e tecniche di progettazione”, avviato dall’Archivio del Moderno nel 2011.

LA MOSTRA
L’architetto Marco Zanuso (1916-2001) è stato indiscutibilmente fra i maggiori progettisti per l’industria in Italia. Attivo in questo campo per oltre cinquant’anni, a partire dal secondo dopoguerra, ha collaborato con le più note aziende nei settori dell’arredamento (Arflex, Kartell, B&B, Bonacina, Elam, O-Luce) e degli elettrodomestici (Brionvega e Vortice), progettando diversi oggetti che hanno costruito il nostro paesaggio domestico come il telefono Grillo.
Molti di questi prodotti hanno conosciuto grande diffusione e longevità e alcuni sono ancora oggi in produzione, a testimonianza della loro qualità progettuale complessiva. Caratterizza, infatti il suo lavoro, da una parte l’operare in ambiti differenti, dall’altro la specifica attenzione volta a coniugare il progetto con l’innovazione delle tecnologie e le peculiarità delle imprese.

A fianco di un excursus cronologico sull’attività professionale di Zanuso, l’esposizione si articola in tre sezioni dedicate ai principali ambiti di intervento nel campo del design. La prima ricostruisce il design dell’arredo (dagli imbottiti alle sedute, all’illuminazione); la seconda descrive gli oggetti tecnologici (dai televisori agli apparecchi radiofonici o telefonici); la terza infine affronta l’ambito più complesso, e forse meno noto, dell’industrializzazione edilizia (le case per l’emergenza).

La mostra è corredata dalla pubblicazione Marco Zanuso. Design, tecnica e industria, a cura di Alberto Bassi e Letizia Tedeschi, Mendrisio Academy Press, con brevi testi che introducono e contestualizzano la sua attività.
Allestita da Franco Raggi e Alessandra Messori, con la grafica di Marco Strina la mostra si avvale dei materiali, in particolare documentazione fotografica e disegni, conservati presso l’Archivio del Moderno di Mendrisio, che configurano una prima selezione del patrimonio che, in questi anni, è stato organizzato e catalogato scientificamente per essere messo a disposizione di iniziative di studio e valorizzazione. Sono inoltre presenti modelli di studio provenienti dalle raccolte della Triennale di Milano, dall’Archivio Giovanni Sacchi di Sesto San Giovanni e dai laboratori didattici del Corso di laurea in design dell’università Iuav-San Marino. Il video di testimonianze è stato realizzato da Muse di Francesca Molteni.

Omaggio a Marco Zanuso

 

[googlemaps https://maps.google.it/maps?f=q&source=s_q&hl=en&geocode=&q=via+Solferino,+19&aq=&sll=45.470846,9.198902&sspn=0.059589,0.154324&gl=it&ie=UTF8&hq=&hnear=Via+Solferino,+19,+Milano,+Lombardia&t=m&ll=45.476142,9.187317&spn=0.028889,0.054932&z=14&iwloc=A&output=embed&w=640&h=480]

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.