All city

Aprendo l’applicazione All City (scaricabile gratuitamente da iTunes) la prima cosa che si sente è l’inconfondibile rumore che producono le bombolette spray quando le si agita; un indizio che rivela immediatamente lo scopo per la quale è stata creata: mappare in tempo reale graffiti, stickers, stencil, installazioni e qualsiasi altra cosa possa essere ricondotta sotto la fin troppo sfruttata definizione di street art.

Un primo tentativo ben riuscito di fare delle strade di ciascuna città un vero e proprio museo all’aperto, nel quale aggirarsi andando alla ricerca di writers più o meno famosi (dai celeberrimi Bansky, Blu e Os Gemeos ai meno noti Toctoc e Swoon).

Usando All City scoprire dove si nascondono le loro creazioni è facilissimo: dal menù artists basta scorrere l’elenco alfabetico fino a quando non si trova il nome dell’artista che si sta cercando e, selezionandolo, appre una finestra con l’elenco dei graffiti che ha realizzato fino ad ora e che sono stati fin ora registrati: quelli di nuova creazione sono segnalati con una fiammella, quelli non più esistenti da un fantasmino.
Attarverso la localizzazione gps poi è possibile raggiungere il luogo esatto e, grazie alla funzione nearby, cercare altri graffiti – ma anche gallerie e negozi specializzati nel genere – presenti nelle vicinanze. Chi volesse approfondire la conoscenza del creatore del graffito che si trova davanti, può farlo in tempo reale grazie a collegamenti diretti ai siti internet dei singoli writers.

L’utente, inoltre, è reso partecipe in prima persona perchè può caricare e condividere graffiti non ancora segnalati (andando così ad arricchire o a completare l’archivio già esistente), lasciare commenti, valutazioni e creare una sua galleria virtuale aggiungendo le opere più significative ai preferiti.

Untitled-1

Untitled-12

ozmo

 All citycucchiaio3
 sistema operativo IOS 
 size 4.0 MB
 gratuita