Efemero

Hangar Bicocca si conferma ancora una volta punto nevralgico per la sperimentazione artistica più contemporanea e lo fa aprendo i suoi spazi alla street art. Per il lancio del nuovo progetto Outside the cube la scelta è caduta su Os Gemos il duo di fratelli brasiliani che con i suoi omini gialli ha invaso i muri e le strade di tutto il mondo.

L’idea che sta dietro a Outside the cube è semplice: a partire dal 2016, e per i prossimi due anni, l’area di oltre 1.000 mq all’esterno dell’edificio del Cubo di Pirelli HangarBicocca viene messa a disposizione per interventi site-specific a cadenza annuale, commissionati ad artisti internazionali.
Ad aprire le danze sono gli Os Gemeos con Efemero che, finalmente, regalano così anche all’Italia un loro wall (che nello specifico è il primo, ma speriamo non l’unico).

Os Gemeos, Efemero - dettaglio (photo © Miriam Sironi)
Os Gemeos, Efemero – dettaglio (photo © Miriam Sironi)

Prendendo ispirazione dalla storia dell’edificio di Pirelli HangarBicocca (dove nel secolo scorso si fabbricavano locomotive di treni) e dalla vicinanza della linea ferroviaria che corre parallela, Efêmero ricrea in scala monumentale la silhouette di un vagone metropolitano che proietta il contesto locale in un viaggio immaginario.
Attaccato al retro del vagone l’immancabile omino incappucciato, che armato di bomboletta è pronto a lasciare la su tag, si gira verso lo spettatore coinvolgendolo in una tacita complicità.

Come tutti i lavori del duo brasiliano, anche il wall milanese si contraddistingue per le monumentali dimensioni e l’introduzione di elementi onirici e poetici, come ad esempio la borsa-faccia che il protagonista porta a tracolla.
Da sempre attivi nella città di San Paolo, la loro opera risulta fortemente plasmata dalla vita sociale, culturale e politica della città, ma anche dai suoi colori, dalla natura e dal suo contesto urbano.

Os Gemeos
Os Gemeos, Efimero – dettaglio (photo © Miriam Sironi)

Os Gemeos
Efemero, 2016
Hangar Bicocca
Milano

Salva

Salva

Salva

Salva

Tags: