Ortica, un quartiere museo

L’Ortica è uno degli storici quartieri milansi; all’inizio parte del comune di Lambrate e gradualmente trasformato dagli eventi del Novecento, che l’hanno fatto diventare una parte di Milano: da territorio agreste a insediamento di grandi e medie fabbriche, con sviluppo di abitazioni. Or.Me – Ortica Memoria è un progetto che nasce per valorizzare il quartiere, la sua storia e i suoi abitanti.

quartiere Ortica (foto di Alessia Ballabio)

Un progetto ambizioso quello di Or.Me: trasformare l’Ortica nel primo museo a cielo aperto, permanente, gratuito e accessibile a tutti. Già questo bastava per attirare la nostra attenzione (se non a farcene innamorare), ma il non plus ultra è stato scoprire che, in realtà, alla creazione degli undici muri ad oggi realizzati, hanno partecipato intere scolaresche e i cittadini del quartiere.

L’idea è partita nel 2015, nel 70° anniversario della liberazione, quando, grazie all’iniziativa spontanea e all’impegno delle associazioni no profit del quartiere, si è realizzato sul cavalcavia Buccari il primo murale: Le parole della Libertà. La verà svolta, però, avviene nel 2017 quando Jacopo Perfetti, supportato dal collettivo delgi Orticanoodles, decide di realizzare 20 wall che raccontino il Novecento, così come il quartiere l’ha vissuto.

quartiere Alle donne che hanno fatto grande il 900 – dettaglio (foto di Alessia Ballabio)

quartiere Alle donne che hanno fatto grande il 900 – dettaglio (foto di Alessia Ballabio)

Il lavoro e il movimento dei lavoratori, la musica popolare, il movimento cooperativo milanese, la legalità e i grandi personaggi (donne e uomini) che hanno reso grande l’Ortica; ma anche lo sport, la resistena e l’immigrazione per finire con gli orti, ai quali il quartiere deve il suo nome.
Visto che ogni wall è dedicato a un preciso aspetto della storia del Novecento, di volta in volta sono state chiamate diversi enti culturali, associazioni e persone che, grazie alle loro conoscenze specifiche, hanno supportato e contribuito la la costruzione del tema su cui l’opera muraria è stata progettata.

Alla musica dell’ortica – dettaglio (foto di Alessia Ballabio)

Al movimento cooperativo milanese (foto di Alessia Ballabio)

Agli orti dell’Ortica (foto di Alessia Ballabio)

Agli orti dell’Ortica – dettaglio (foto di Alessia Ballabio)

Allo sport (foto di Alessia Ballabio)

Allo sport (foto di Alessia Ballabio)

È ed forse questa la cosa che più ci piace di questo progetto: il concetto di Arte Condivisa che si porta dietro e di cui si fa promotore. Una modalità nuova di intendere arte che vede la partecipazione attiva del pubblico chiamato in prima persona a trasmettere emozioni e contenuti, amplificando il senso di appropazione e appartenenza in una comunità. Con Or.me la cittadinaza è chiamata a collaborare alla creazione di opere permanenti che diventano velocemente oggetti di memoria collettiva.


Or.ME – Ortica Memoria
Orticanoodles dal 2017
Quartiere Ortica

La mappa con tutti gli interventi realizzati ad oggi, la trovi qui

Tags: