Milano Design City

Dopo la mancata edizione dell’appuntamento ormai tradizionale e cult del Fuori Salone del Mobile, Milano si prende una piccola rivincita rispetto a tutte le rinunce dettate dalla pandemia e presenta una short edition della Design Week: la Milano Design City 2020. Un modo per rialzare la testa e riprendere il filo degli appuntamenti dedicati alla creatività e alla produttività nella città di Milano. Qui di seguito vi suggeriamo alcune chicche da non perdere!

Museo del Design Italiano

In occasione della Milano Design City – in programma dal 29 settembre al 9 ottobre – Triennale Milano organizza una serie di visite gratuite al Museo del Design Italiano condotte da guide d’eccezione. L’obiettivo è quello di ripercorrere la storia del design italiano attraverso la prospettiva personale e inedita delle “guide speciali”, che selezioneranno alcuni oggetti iconici e rappresentativi tra i 1.600 pezzi della collezione di Triennale Milano, curata da Joseph Grima.

Triennale di Milano, foto di Stefano De Crescenzo

Photo courtesy of Triennale di Milano

Il calendario degli appuntamenti

29 settembre 2020 – ore 18.00 | visita guidata con Joseph Grima (Direttore Museo del Design Italiano)

1 ottobre 2020 – ore 18.00 | visita guidata con Marva Griffin (ideatrice e curatrice del Salone Satellite)

2 ottobre 2020 – ore 18.00 | visita guidata con Italo Rota (architetto e designer)

6 ottobre 2020 – ore 18.00 | visita guidata con Gabriele Neri (docente, membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Museo del Design)

7 ottobre 2020 – ore 18.00 | visita guidata con Chiara Alessi (critica e curatrice)

8 ottobre 2020 – ore 18.00 | visita guidata con Fabio Novembre (architetto e designer)

9 ottobre 2020 – ore 18.00 | visita guidata con Cristina Morozzi (critica e curatrice)

Museo del Design Italiano


NO SIGNAL ZONE: Posso regalarti la disconnessione?

L’installazione della designer Sara Ricciardi, No Signal Zone, è una riflessione su alcuni degli effetti post quarantena. A causa del Covid-19, ci siamo sottomessi tutti ad una costante connessione per motivi di lavoro, ma anche di relazioni. Chi non ha sognato, almeno una volta in questi mesi, di potersi rifugiare in una zona con assenza di segnale, in cui ritrovare se stesso? E quanto siamo disposti a sacrificare della nostra vita se la connessione diventa una condizione senza la quale non veniamo “accettati”?

Foto di Valeria Corbetta yourownguide

Foto di Valeria Corbetta yourownguide

Foto di Valeria Corbetta yourownguide

Dove
SIAM 1838 – Società d’Incoraggiamento d’Arti e Mestieri – Via Santa Marta, 18

Quando
28-30 settembre, 1-10 ottobre 2020

Modalità di accesso
mascherina obbligatoria, seguire istruzioni staff

NO SIGNAL ZONE


La Torneria Tortona apre i suoi spazi all’installazione CROCEVIA della designer Sara Ricciardi

Gli spazi dell’installazione rievocano un crocevia onirico digitale, animato da simboli: un rebus dell’incontro, dove tutti passanti possono prendere parte tra azioni performative, letture e indagini, immersi tra luce, pensieri, lune, sassi e un pianoforte.

In occasione di Milano Design City, Torneria Tortona ospita l’installazione “Crocevia. Storie di sperimentazione materica e sentimento”, curata dalla designer Sara Ricciardi, che dal 1° al 4 ottobre si trasferirà con tutto il suo studio di progettazione in Torneria, diventando parte integrante dell’installazione. Come durante gli antichi pellegrinaggi, i crocevia segnavano dei momenti di incredibile scambio e racconto, erano dei luoghi dove sostare dopo il lungo camminare e in cui ognuno raccontava esperienze e fatti di vita, così Torneria Tortona si trasformerà in un palcoscenico dell’incontro, un habitat animato da simboli evocativi (mani, chiavi, farfalle, occhi, sole e luna, conchiglie, ecc.), un crocevia onirico digitale dove tutti i visitatori potranno prendere parte ad azioni performative, immersi tra luce, pensieri, lune, sassi e un pianoforte. Il design e la materia saranno generatori di riflessioni e dubbi, interconnessioni di persone e concetti. In un distanziamento sociale imperante sarà un’occasione per far incontrare rette parallele.

Foto Valeria Corbetta yourownguide.com

Foto Valeria Corbetta yourownguide.com

Foto Valeria Corbetta yourownguide.com

Dove
Torneria Tortona — Via Tortona 30, Milano

Quando
2-4 ottobre 2020

Modalità di accesso
orario 11-20,30
accesso agli incontri su prenotazione via whatsapp al 338 8056295 , mascherina obbligatoria, compilare modulo gestione Covid, seguire istruzioni staff

CROCEVIA


Una passeggiata per scoprire il “dietro le quinte” della trasformazione di Garden Senato Milano

Garden Senato Milano è una nuova location per eventi di 2300 mq nata dal restauro di un giardino all’interno di palazzo storico in via Senato, cuore milanese della moda. L’idea, il progetto architettonico e la direzione artistica di Garden Senato sono a cura dell’architetto Alessandra Dalloli.

La passeggiata con l’architetto è il primo evento ideato per presentare ai visitatori il “dietro le quinte” del processo di trasformazione dello spazio, da giardino privato in location per eventi dal carattere elegante e green. Un’esperienza rivolta ad un pubblico specializzato per raccontare l’excursus storico dell’edificio in relazione alla storia urbanistica di Milano, le scelte di progettazione e dei materiali dell’architetto e, infine, le potenzialità di uno spazio eventi accessibile e all’aria aperta.

La visita si snoderà lungo un percorso ad anello dall’ingresso di Via Senato 14 all’interno delle varie aree che compongono Garden Senato Milano: il cortile d’onore con la galleria, un’area coperta con grandi vetrate pensata per esposizioni; il giardino, il cuore del luogo ed elemento naturale e scenografico con alberi secolari, la fontana con la statua bronzea di Vincenzo Gemito, il tempietto in pietra che ritroviamo nel vicino giardino all’inglese della Villa Reale.

Photo courtesy of Garden Senato Milano

Dove
Garden Senato Milano — via Senato, 14, Milano

Quando
9 ottobre 2020

Modalità di accesso
Ingresso su prenotazione e fino al raggiungimento dei posti disponibili.

Garden Senato Milano


TERRA (IN)FIRMA

La mostra monografica dell’artista franco-libanese Flavie Audi, indaga varie forme e materiali geologici per dare vita ad un mondo utopico dove reale e virtuale si incontrano. Nell’Antropocene, era geologica attuale, dove complessi metodi di estrazione delle risorse minacciano la solidità del nostro pianeta, TERRA (IN)FIRMA cerca di destabilizzare l’incontro dell’uomo con l’elemento terreste e immaginare una topografia post-umana. Navigando in questa strana pianura, si incontrano frammenti di iper-pietre disperse nello spazio, che indeboliscono il nostro senso di stabilità; le rocce diventano fluide, scivolando sul loro asse, agglomerandosi. Le forme si sfiorano e si avvicinano le une alle altre in dolci relazioni. L’estetica digitale distorce il nostro senso di natura materiale, ibridando l’organico e il sintetico. In ultima analisi, TERRA (IN)FIRMA ci pone di fronte al dilemma di Prometeo: la Terra, la cui utilità è determinata principalmente dai bisogni umani secondo la teoria del Prometeanismo, dovrebbe essere trattata come una risorsa? La tecnologia umana può superare i nostri problemi ambientali?

Foto courtesy of Nilufar Depot

Dove
Nilufar Depot — Viale Vincenzo Lancetti, 34, Milano

Quando
28-30 settembre, 1-10 ottobre 2020
29/09 – 16/10 – 10.00 – 13.00 / 14.00 – 19.00 compresi sabati e domeniche

Modalità di accesso
Suggeriamo di prenotare l’appuntamento, inviando una mail all’indirizzo rsvp@nilufargallery.com indicando data e orario di visita.
L’ingresso sarà consentito solo a chi indossa la mascherina, come da normative Covid.

TERRA (IN)FIRMA


Nelle mani delle donne. Una mostra dedicata alla creatività femminile tra arte e design

Un progetto dedicato alla creatività femminile composto da due mostre complementari: Design: “I Fiori della Materia” a cura di Gisella Borioli. Con Isabella Angelantoni Geiger, Vera Belikova, Mavi Ferrando, Francesca Gasparotti, Adriana Lohmann, Ilaria Marelli, Paola Navone, Elena Salmistraro. Arte: “Narcisi Fragili” a cura di Sabino Maria Frassà, in collaborazione con Cramum. Con Daniela Ardiri, Flora Deborah, Laura de Santillana, Giulia Manfredi, Francesca Piovesan.

I Fiori della Materia a cura di Gisella Borioli mette insieme designer e architette di età e background molto differenti: dagli oggetti di arredo alla scultura all’architettura, ognuna presenta il proprio essere e il proprio lavoro, lasciando liberi i confini disciplinari, così come i preconcetti e i limiti di sesso e genere. L’intera mostra concentra la sua attenzione verso creative attente all’utilizzo delle materie prime, dalla lavorazione alla valorizzazione, sperimentando soluzioni nuove di trattare i materiali con personalità e fuori dalla consuetudine.

Narcisi Fragili è la seconda edizione del progetto artistico promosso da Cramum “Una stanza tutta per me” nato nel 2019, per ribadire la necessità di superare il gender-gap e dimostrare come le donne siano interpreti forti e sensibili del Mondo, in grado di migliorarlo, con la loro forza, visioni e creazioni. La mostra, caratterizzata da un approccio multidisciplinare alle diverse tecniche artistiche, a cura di Sabino Maria Frassà è un approfondimento che indaga la bellezza e la precarietà dell’esistenza umana.

Foto Valeria Corbetta yourownguide

Foto Valeria Corbetta yourownguide

Dove
Superstudio Più MyOwnGallery — via Tortona, 27 bis, Milano

Quando
28-30 settembre, 1-10 ottobre 2020

Modalità di accesso
mascherina obbligatoria, compilare modulo gestione Covid, seguire istruzioni staff

Nelle mani delle donne


Vinyl Vibes

Per chi non si arrende all’autunno, Vinyl Vibes torna a BASE con Matteo ‘Rufus’ Guastoni, aka Rufetti, classe 1972. I suoi dj set in vinile sono fatti di buone vibrazioni, battute mai troppo aggressive, suoni caldi e profondi. Che sia soul, funk, rocksteady, psichedelia, elettronica, rock, i set hanno sempre un filo conduttore molto groovy ma allo stesso tempo rilassato.

BASE, Foto di Valeria Corbetta

Dove

BASE via Bergognone 34, 20144, milano, italia

Quando
venerdì 25 settembre e sabato 3 ottobre dalle 19:00 all’01:00

Modalità di accesso
Ingresso libero
ma con prenotazione consigliata (392 997 7049),
mascherina obbligatoria, seguire istruzioni staff.
03/10/2020 at 19:00-01:00
10/10/2020 at 19:00-01:00
17/10/2020 at 19:00-01:00

Vinyl Vibes, BASE MILANO


I “nuovi” Chiostri con RoGUILTLESSPLASTIC

Prorogata fino al 7 ottobre, la Galleria Rossana Orlandi, per il secondo anno al Museo con RoGUILTLESSPLASTIC, propone due iniziative dedicate alla cultura del design: “We Are Nature”, un’esposizione dedicata all’arte e al design responsabile dove le opere sono create in armonia con la convivenza tra uomo e pianeta e nel rispetto della natura, e “RO Plastic Prize 2020” il Premio Internazionale dedicato ai temi del riuso e del riciclo della plastica ed esposizione dei progetti finalisti. Rossana Orlandi, insieme a designer, artisti, creatori e ricercatori, sarà quindi protagonista di questa esposizione di opere dedicata al tema della Sostenibilità, esponendo all’interno della suggestiva cornice del Chiostro del Museo, un angolo segreto della Milano rinascimentale che conserva l’antica bellezza del monastero cinquecentesco, dominato dal campanile della Chiesa di San Vittore.

Dove
Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci
Via San Vittore 21, 20123 Milano

Quando
fino al 7 ottobre 2020

Modalità di accesso
mascherina obbligatoria, seguire istruzioni staff

RoGUILTLESSPLASTIC


Le Vie del Compasso d’Oro ADI 2020

ADI offre la possibilità di visitare e conoscere i luoghi del design milanese. Le Vie del Compasso d’Oro ADI 2020, curata da Antonella Andriani e Ambrogio Rossari, guida il pubblico e gli operatori alla scoperta dei progetti che si sono distinti nel corso di oltre sessant’anni di vita del premio Compasso d’Oro ADI. Grazie alla mappa interattiva e alle indicazioni guida, accessibili dal sito ADI, i visitatori possono scoprire: studi di designer, negozi, gallerie, musei e fondazioni, ma anche luoghi pubblici e di incontro informale, dove vedere, sperimentare e approfondire il buon design.

Dove
Mappa

Quando
fino al 31 gennaio 2021

Modalità di accesso
mascherina obbligatoria, seguire istruzioni staff

Le Vie del Compasso d’Oro ADI 2020