Kounellis, Senza titolo

L’opera donata da Jannis Kounellis alla Clinica Mangiagalli vuole esprimere il percorso dell’uomo nel tempo, accompagnato dall’utopia di una rinascita senza fine. Cinquanta calchi in gesso, di volti dall’iconografia indubbiamente classicheggiante, sono stati legati a sette cavi d’acciaio formando così una specie di sipario che copre la nicchia che li ospita. Dietro di loro, scolpiti nella parete di marmo nero, si intravedono le epigrafi dei precedenti benefattori.

Collocata nell’altrio della clinica meneghina, l’installazione dell’artista greco si inserisce all’interno del progetto Arte! promosso dalla Fondazione IRCCS Ca’ granda ospedale maggiore policlinico, come occasione per raccogliere fondi a sostegno della ricerca scientifica.

Jannis Kunellis, Senza titolo, 2014
Jannis Kunellis, Senza titolo, 2014
Janni Kounellis, Senza titolo - dettaglio
Jannis Kounellis, Senza titolo – dettaglio
Janni Kounellis, Senza titolo - dettaglio
Jannis Kounellis, Senza titolo – dettaglio

Realizzati dagli studenti del biennio di scultura dell’Accademia di Belle Arti di Brera, i candidi volti che la compongono sono interrotti nel mezzo da una fila composta solo da blocchi di marmo non lavorati e mantenuti, volontariamente, grezzi; una firma di riconoscimento dell’artista, che spesso nelle sue opere ricorre all’uso di materiali non trattati, organici e naturali.

Esponente di spicco del movimento dell’arte povera, Jannis Kounellis tende nel suo lavoro a identificare l’operazione artistica coi dati dell’esperienza, nel tentativo di far coincidere l’arte con la vita. I suoi ultimi lavori si focalizzano sul recupero del passato, della sua ritualità mitica e spirituale; ricorre spesso all’utilizzo della maschera propria della tragedia greca o a statuari volti classici proposti in frammenti così da giocare sull’enigma, sull’assenza e sulla memoria storica o ancestrale.

165313976-7689454f-5869-4071-bfef-b61bc8b1e28f
Jannis Kounellis, Senza titolo, 2014

Jannis Kounellis
Senza titolo, 2014
Clinica Mangiagalli
Milano