Catalogo

Arte torna arte

La mostra Arte torna arte, inaugurata lo scorso 4 maggio alla Galleria dell’Accademia di Firenze e curata da Bruno Corà, Franca Falletti e Daria Filiardo, deve il suo titolo dall’omonima pubblicazione di Luciano Fabro, datata 1999, nella quale sono raccolte alcune tra le sue più significative conferenze e lezioni tenute tra il 1981 e il 1997.

A sinistra “Ruth drawing Picasso” video di RinekeDijkstra e a destra la tela “Weeping woman” di Picasso
A sinistra “Wall drawing” di Sol LeWitt e a destra “Sineddoche” di Claudio Parmiggiani

Sceglierla come titolo equivale a condividerne il principio, secondo cui tutta l’arte si spiega da un’unica fonte che si articola, con flusso continuo, nei diversi territori culturali e soprattutto serve a condividerne questo atteggiamento di incessante rielaborazione delle basi che mai porta a vuote evocazioni nostalgiche ma genera creazioni profondamente innovative. Un dialogo fra immagini: le originali accostate a dichiarate o involontarie citazioni e rielaborazioni con l’invito a osservare e ritrovare negli artisti della nostra epoca temi iconografici ricorrenti nel tempo.

“Noi probabilmente non ce ne accorgiamo, ma abbiamo la testa piena di relazioni.” (Luigi Ghirri)

Tra gli artisti in mostra sono da citare almeno: Francis Bacon, Louise Bourgeois, Martin Creed, Gino De Dominicis, Marcel Duchamp, Luciano Fabro, L.Ghirri, Antony Gormley, Sol LeWitt, Yves Klein, Giulio Paolini, Giuseppe Penone, Fiona Tan, Bill Viola e Andy Warhol.

A sinistra “The silken world of Michelangelo” di Eugenio Paolozzi e a destra l’apertura del saggio di Marcella Anglani
Doppia pagina con la scheda dell’opera: “L’escalve de Michel-Ange” del 1962 di Yves Klein

La Galleria dell’Accademia aderisce alla 8° Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani) con un programma serale di visite guidate in italiano e inglese.

Il 6 ottobre il museo rimarrà aperto fino alle ore 22:00, con ingresso gratuito dalle 19:00; le visite guidate inizieranno alle 19:00 e alle 20:30.
In occasione dell’apertura serale sarà possbile assistere alla performance di Martin Creed, Work n°850 Runners.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.