Affordable art fair 2017

Affordable art fair 2017. “FALL IN ART”

The Best of Affordable art fair 2017 by yourownguide

Affordable Art Fair significa arte contemporanea accessibile, con opere in vendita al prezzo massimo di 6.000 euro, al Superstudio Più di Milano in zona Tortona.  L’edizione del 2017 dal titolo “FALL IN ART” ha riunito sotto un unico tema 85 gallerie nazionali e internazionali che presentano grandi nomi di artisti.

IVAN, Affordable Art Fair 2017, foto Valeria Corbetta

Milano Contemporary. Alla scoperta delle realtà milanesi.

Tra le novità di questa edizione la sezione speciale “Milano Contemporary. Alla scoperta delle realtà milanesi” che ha presentato l’arte contemporanea a Milano “permanente”; dove andare durante il resto dell’anno a comprare, studiare, capire e amare l’arte contemporanea.

Talks. Parliamo d’arte!

Questa sezione è accompagnata dai Talks che ogni giorno alle ore 15.30 hanno proposto incontri con esperti, galleristi e artisti per raccontare l’arte promossa dalle grandi e piccole gallerie milanesi dal Dopoguerra a oggi; fornendo un panorama non convenzionale sulla storia dell’arte nata in città e sul fermento artistico di Milano oggi.

Le sezioni Speciali

Degne di nota le opere presentate da gallerie ben radicate nel territorio: la sposa di Francesco Romano, ARC Gallery, la galleria Deodato con il duetto Maurizio Galimberti che si confronta con le opere di Christo.

Ma anche le magnifiche fotografie “Decay” di Stefano Allari per ALIDEM – L’arte delle fotografia, Paolo Pettigiani con i suoi paesaggi “lunari” creati con la fotografia infrarossa, le architetture di Barry Cawston che dialogano con i magnetici ritratti di John Kenny entrambi proposti dalla Capital Culture Gallery.

Topolino, dettaglio, Affordable Art Fair 2017, foto Valeria Corbetta
Street art in galleria. Una contraddizione? Cosa portiamo in fiera?

Anche nelle gallerie affermate vediamo spopolare la street art, ci ha accolto il “calligrafo” IVAN che ha portato direttamente una saracinesca in fiera, per poi proseguire con l’artista ALe PuRo della Melograno Art Gallery che dipinge su tela, fino ai lucidi “panettoni” pinguini di PAO che ci fanno sorridere nelle fredde strade milanesi, ma se volete stare sul classico potrete anche trovare dei bellissimi disegni di “Keith Haring”.

Tra i giovani segnaliamo infine: lo street artist “Skim” con il suo motto “In Colour we trast” presentato dalla galleria stART UP di Firenze. Il gallerista ci ha raccontato il suo impegno nell’immaginare eventi e performance per creare situazioni di incontro tra i giovani artisti e collezionisti sul territorio fiorentino.

PAO, Affordable Art Fair 2017, foto Valeria Corbetta
“Fall in art” vuol dire Performance.

Il collettivo fotografico Pogovic Photo Circus con Art Sweet Art ha coinvolto invece il pubblico con dei ritratti, alla scoperta di un collezionismo tailor made. Gli ospiti invitati a posare per un ritratto, poi modificato in presa diretta dai membri del collettivo. Art Sweet Art è la piattaforma ideata da Laura Caruso e Saverio Verini dedicata a residenze d’artista in abitazioni private e propone un tipo di collezionismo alternativo, dove artisti e committenti si incontrano nello spazio domestico e collaborano alla creazione di un’opera d’arte in cui entrambi sono parte attiva del processo creativo.

SCADE IL 12 FEB 17cucchiaio
Affordable Art Fair
Superstudio Più
Via Tortona, 27, 20144 Milan
orari 11.00 -20.00
Intero 8€* (online) / 13€ Visita guidata 20€ / 20€, Abbonamento 3 giorni 15€* / 15€, Ridotto 11€
affordableartfair.com/fairs/milan
Tags: